No agli OGM: è l’appello delle associazioni alla politica

ogm_coltureUn appello a tutte le forze politiche impegnate nella campagna elettorale, perché si impegnino a dire no agli Ogm se faranno parte del nuovo governo.

A lanciarlo, una trentina di associazioni ambientaliste, di difesa dei consumatori e di categoria, tra cui Aiab, Firab, Legambiente, Greenpeace, Wwf, Federparchi e Slow FoodLeggi il resto dell’articolo

Giuseppe Nucci, AD Sogin, incontra il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, e comunica la fine dello smantellamento dell’edificio turbine

nucci_digiorgiLatina, 24/01/2013 –  L’Amministratore Delegato di Sogin, Giuseppe Nucci, ha consegnato al Sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, parte del corpo della turbina di bassa pressione, omaggio per la conclusione dello smantellamento dell’edificio turbine della centrale di Borgo Sabotino, una struttura in cemento armato, lunga 128,5 metri, larga 35,5 e alta 24.

Iniziati nell’agosto 2012, i lavori di demolizione dell’edificio, con un volume di 120 mila metri cubi, che durante l’esercizio ospitava le turbine dell’impianto, 3 principali e 2 ausiliarie, hanno prodotto 14.400 tonnellate di cemento, circa il peso del ponte di Brooklyn.

Nel dicembre 2012, Sogin ha, inoltre, emesso i bandi di gara per la riqualificazione dell’area antistante il pontile, demolito nel 2011, e per il ripristino e la manutenzione straordinaria dell’opera di presa dell’acqua dal mare. Leggi il resto dell’articolo

Konza City Yechnology, la prima Smart City africana

Konza-City-Tecnology-Park-TecnologyAnche il Kenya avrà la sua Silicon valley o meglio la sua “Africa Silicon Savannah“, un distretto tecnologico che promette di trasformarsi nel più importate polo innovativo di tutto il continente. Più che un distretto Konza City Technology sarà una vera e propria città destinata ad accogliere oltre 20 mila lavoratori entro il 2015, per arrivare a 100 mila entro il 2030. Leggi il resto dell’articolo

Le stagioni influenzate dal calore delle città

traffico-autoIL CALORE generato dalle città influenza le temperature nel raggio di migliaia di chilometri perchè altera la circolazione atmosferica. Se nel Nord America e Asia settentrionale questo calore fa aumentare di un grado le temperature invernali in Europa le fa scendere di un grado, soprattutto in autunno. E’ quanto dimostra sulla rivista Nature Climate Change uno studio coordinato da Ming Cai della Florida State University a Tallahassee.

I ricercatori hanno analizzato le attività umane che rilasciano calore, dal riscaldamento degli edifici ai veicoli, e usando un modello dell’atmosfera hanno osservato le influenze di questo calore extra sul clima. L’effetto netto sulle temperature medie globali di questo calore extra, sottolineano gli esperti, è quasi trascurabile, provoca un aumento di soli 0,01 gradi. Ma è notevole a livello regionale e può spiegare perchè, sottolinea la ricerca, alcune regioni stanno sperimentando inverni più caldi rispetto a quanto previsto dai modelli climatici. In particolare il calore generato ogni giorno nelle aree metropolitane provoca in Nord America e Asia settentrionale un aumento delle temperature invernali di un grado mentre in alcune aree d’Europa causa una diminuzione delle temperature di circa un grado, soprattutto in autunno.  Leggi il resto dell’articolo

Come regolare in modo ‘smart’ il traffico? Basta prendere esempio da Colonia

traffico-romaA Colonia si è concluso il progetto dedicato allo smarter traffic, per predire e gestire il flusso del traffico e la congestione stradale in città, realizzato in collaborazione tra il comune della città tedesca e l’Ibm. Il progetto pilota, spiega il colosso dell’informatica, “dimostra la capacità di Colonia di prevedere, gestire meglio e, in molti casi, evitare gli ingorghi del traffico e di individuare i punti problematici in tutta l’area urbana utilizzando la tecnologia di business analytics”. 

Gli ingegneri del Comune che si occupano del traffico cittadino e IBM, rende noto il sito greennewso sono riusciti a prevedere il volume e il flusso dei veicoli con un’accuratezza di oltre il 90% e con un anticipo fino a 30 minuti. Grazie a ciò, i viaggiatori potrebbero migliorare la pianificazione e stabilire se uscire in un diverso orario, scegliere un percorso alternativo o utilizzare una diversa modalità di trasporto.  Leggi il resto dell’articolo

Sogin: le attività, la ricerca e l’innovazione dell’azienda di Stato

logo_sogin2Sogin è la società di Stato incaricata della bonifica ambientale degli impianti nucleari italiani e della gestione e messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi provenienti dalle attività nucleari industriali, mediche e di ricerca, per garantire la sicurezza dei cittadini, salvaguardare l’ambiente e tutelare le generazioni future.

Sogin ha, inoltre, il compito di localizzare e realizzare il Parco Tecnologico, comprensivo del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi.

Leggi il resto dell’articolo

Cresce l’efficienza energetica in Italia

eff_energeticaContinua l’avanzata dell’efficienza energetica nel nostro Paese. Migliorata di 1 punto percentuale dal 2009 al 2010 e fattore determinante nel risparmio complessivo di 57.595 GWh registrato nel 2011,  è oggi un comparto essenziale per il Paese e il fattore chiave nel processo di riconversione orientato alla green economy.

Il secondo “Rapporto sull’Efficienza Energetica”, predisposto dall’ENEA e presentato questa mattina al Ministero dello Sviluppo Economico, ha confermato il reale contributo dell’Italia al raggiungimento degli obiettivi comunitari.

Secondo quanto ci ha spiegato Rino Romani dell’Unità Tecnica Efficienza Energetica dell’ENEA, autore insieme a Walter Cariani di questa seconda edizione del Rapporto, nonostante ci sia ancora molto da fare, il nostro Paese è sulla giusta strada per il conseguimento degli obiettivi previsti dal Piano di Azione per l’Efficienza Energetica, grazie soprattutto agli strumenti messi in atto per conseguirli. Leggi il resto dell’articolo