Giuseppe Nucci, AD Sogin, incontra il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, e comunica la fine dello smantellamento dell’edificio turbine

nucci_digiorgiLatina, 24/01/2013 –  L’Amministratore Delegato di Sogin, Giuseppe Nucci, ha consegnato al Sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, parte del corpo della turbina di bassa pressione, omaggio per la conclusione dello smantellamento dell’edificio turbine della centrale di Borgo Sabotino, una struttura in cemento armato, lunga 128,5 metri, larga 35,5 e alta 24.

Iniziati nell’agosto 2012, i lavori di demolizione dell’edificio, con un volume di 120 mila metri cubi, che durante l’esercizio ospitava le turbine dell’impianto, 3 principali e 2 ausiliarie, hanno prodotto 14.400 tonnellate di cemento, circa il peso del ponte di Brooklyn.

Nel dicembre 2012, Sogin ha, inoltre, emesso i bandi di gara per la riqualificazione dell’area antistante il pontile, demolito nel 2011, e per il ripristino e la manutenzione straordinaria dell’opera di presa dell’acqua dal mare. Leggi il resto dell’articolo

Sogin: le attività, la ricerca e l’innovazione dell’azienda di Stato

logo_sogin2Sogin è la società di Stato incaricata della bonifica ambientale degli impianti nucleari italiani e della gestione e messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi provenienti dalle attività nucleari industriali, mediche e di ricerca, per garantire la sicurezza dei cittadini, salvaguardare l’ambiente e tutelare le generazioni future.

Sogin ha, inoltre, il compito di localizzare e realizzare il Parco Tecnologico, comprensivo del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi.

Leggi il resto dell’articolo

Sogin, verifica periodica dei sistemi di allarme della centrale di Trino

CRoma, 21 gennaio 2013. Sarà effettuata, oggi, nel primo pomeriggio, la prova periodica per la verifica dei sistemi di allarme presso la centrale nucleare “Enrico Fermi” di Trino.

Tale attività prevede la diffusione di un segnale acustico di emergenza per 5 secondi.

Questa prova avviene con frequenza mensile e rientra nel programma temporale per la verifica delle apparecchiature e l’addestramento del personale.

L’ultima prova è stata svolta lo scorso 17 dicembre. Leggi il resto dell’articolo

Sogin: il video istituzionale in versione inglese

ISogin is the Italian Government-owned company in charge of the decommissioning and clean-up of Italian nuclear sites and of the safe disposal of all radioactive wastes.

Sogin is implementing the largest environmental clean-up project in the history of Italy, aimed at ensuring people safety, protecting the environment and preserving the future of the next generations.

Sogin is also responsible of building the Radioactive Waste National Repository, that will be part of a Technological Park. Leggi il resto dell’articolo

Sogin, sicurezza verde per il Paese


logo_sogin2Sogin
è la società di Stato incaricata della bonifica ambientale dei siti nucleari italiani e della gestione dei rifiuti radioattivi provenienti dalle attività industriali, di ricerca e di medicina nucleare, per garantire la sicurezza dei cittadini, salvaguardare l’ambiente e tutelare le generazioni future.

Sogin è impegnata nella più grande bonifica ambientale della storia del nostro Paese che realizza svolgendo il decommissioning degli impianti nucleari per restituire i siti al territorio liberi da vincoli radiologici.

Oltre le quattro centrali nucleari italiane di Trino (VC)Caorso (PC)Latina e Garigliano (CE) e l’impianto FN di Bosco Marengo (AL), Sogin gestisce la bonifica degli ex impianti di ricerca Enea di Saluggia (VC)Casaccia (RM) e Rotondella (MT). Leggi il resto dell’articolo

Sogin, svolta verifica periodica dei sistemi di allarme della centrale di Garigliano

CRoma, 15 gennaio 2013 – Si è svolta oggi presso la centrale nucleare di Garigliano (Caserta), la prova periodica per la verifica dei sistemi di allarme e  sicurezza dell’impianto. L’ultima prova è stata eseguita lo scorso 14 dicembre.

Tale attività, comunicata all’Autorità di controllo Ispra, con la quale è stata concordata, prevede il suono delle sirene di allarme per 5 secondi. Leggi il resto dell’articolo

Sogin: progetto di bonifica ambientale della centrale di Caorso. Il video

CLa bonifica ambientale della centrale di Caorso terminerà nel 2025.

Nei prossimi quattro anni, Sogin anticiperà la demolizione definitiva dell’edificio off gas.

Sarà completata la decontaminazione e lo smantellamento dei componenti dell’edificio turbina e, a valle dell’approvazione dell’istanza di disattivazione, verrà avviato l’iter per lo smantellamento dell’isola nucleare. Leggi il resto dell’articolo