Una protesta sulle note di Gangnam Style

Psy performs Gangnam StyleUn gruppo di operai, anche non più giovani, ha ballato per strada il Gangnam Style per attirare l’attenzione dei media sui problemi della loro azienda e per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi.

Secondo quanto riferisce la stampa cinese, gli operai di un’azienda edile di Wuhan hanno deciso di effettuare una inusuale e pacifica forma di protesta contro il capo della loro azienda, debitore, a loro dire, di grosse somme di denaro verso gli operai e le loro famiglie. Leggi il resto dell’articolo

L’inferno si scatena sull’Ilva

Il più grande stabilimento siderurgico d’Europa chiude i battenti e manda in ferie forzate 5mila operai. L’acciaieria nata in uno dei periodi storici più floridi per l’economia del nostro Paese (anni ‘60), ha reso nota la volontà di chiudere gli stabilimenti, mandando in tilt i lavoratori che da questa mattina, dopo la proclamazione dello sciopero, hanno occupato gli uffici della direzione. “Non vogliamo chiudere”, cerca di rassicurare Adolfo Buffo, direttore dello stabilimento di Taranto. “Questi giorni di mancato lavoro vi saranno retribuiti. Vi assicuro che la proprietà non vuole chiudere definitivamente lo stabilimento, vogliamo andare avanti”. Rassicurazione non convincente per i lavoratori che intanto proseguono la loro protesta, incalzati dalla Fiom-Cgil. “L’azienda – spiega Donato Stefanelli, segretario della Fiom Cgil Taranto – da stasera ferma gli impianti di tutta l’area a caldo. Noi invitiamo i lavoratori che devono finire il turno, a rimanere al loro posto e a quelli che montano domani mattina, di presentarsi regolarmente”.

Leggi il resto dell’articolo